news

28 Settembre

DIARO della CAROVANA 2: Appunti di PACE

SENERCHIA 27.09.12

Abbiamo lasciato ieri Castelvolturno ricordandoci della strage di San Gennaro in cui sei ragazzi ghanesi sono stati uccisi dalla criminalità locale. Un manipolo di noi porta un piccolo mazzo di fiori nel luogo del ricordo.

La carovana prosegue la sua itineranza,  alla nostra destra il Vesuvio svetta imponente all’orizzonte. Arriviamo a Caserta dove suor Rita, orsolina, ci accoglie e subito ci fa strada tra i vicoli centrali della città. La nostra meta è un locale che porta l’insegna Bottega Etnika. Bottega della cooperativa Newhope nata dopo un convegno sull’immigrazione promosso dalla regione Campania.  Qui vengono prodotti borse, bomboniere e vari oggetti con materiale dal mondo. Chi le produce sono delle ragazze in  difficoltà, vittime di violenze, della strada e della schiavitù che ne consegue. Sono proprio  loro che oggi ci sono testimoni di vita: “Siamo tutte insieme. Solo tutti insieme ce la possiamo fare” ci dice suor Rita che insiste poi sull’importanza di fare rete, di camminare insieme. La cooperativa vuole essere uno strumento per rendere protagoniste della loro vita queste ragazze. Far si che si sentano utili e che siano loro a trasformare la propria  vita. Tutti collaborano perché il sogno di liberazione e di giustizia si avveri.

Suor  Rita ci parla di Casa Rut, nata diciassette anni fa come realtà di frontiera per accogliere queste ragazze. Ad oggi sono trecento le donne uscite dalla strada grazie a Casa Rut. Sr. Rita continua a parlarci della difficoltà di coinvolgere la chiesa locale. “Gesù è stato un rivoluzionario, ed è per questo che sono innamorata di lui”.

Il pomeriggio prosegue alla Tenda di Abramo, segno importante per la città, in cui si sta per svolgere una tavola rotonda. Slogan dell’incontro è Basta alla tratta degli esseri umani. A condurlo Elisa Kidané, direttrice di ComboniFem. I testimoni sono sr. Rita e Cécile Kashetu, donna, dottoressa e immigrata ora attiva nel campo dei diritti umani qui in Italia. Elisa ci ricorda il rischio di rimanere anestetizzati da tutto ciò che ci sta attorno. Cécile, in modo appassionato ci racconta come, per lo più ragazze africane, cadono vittime di una schiavitù che le porta a prostituirsi. Ci ricorda i morti del mare, coloro che cercando una vita migliore da qualche parte, non arrivano alla meta. Cécile ci dice che dovremo aprire le frontiere e ogni persona dovrebbe avere la possibilità di vivere li dove desidera. La tanto temuta invasione come conseguenza di questo gesto è solo qualcosa che vogliono farci credere per fomentare un’ideologia xenofoba.  Cécile conclude dicendo: “Riportiamo l’umanità a mettere al centro la persona” e invitandoci a leggere in rete la “La Carta Mondiale dei Migranti” per la libera circolazione delle persone. Su richiesta di padre Alex Zanotelli i partecipanti hanno firmato una lettera indirizzata alle autorità locali per porre fine ai roghi tossici nella zona.

Anche con il calar della notte, la carovana non si arresta e allora in un paio di ore raggiungiamo Senerchia nell’Irpinia.

Oggi,  27 settembre, per noi carovanieri è la giornata dedicata alla preghiera e alla riflessione sul tema della Madre Terra. Guidati da padre Domenico Guerino, stamattina abbiamo avuto modo di ringraziare la Madre Terra, di chiederle scusa e di stare insieme a lei e insieme a noi stessi.  Tutto questo attraverso il rito alla Pachamama in un’oasi protetta. “Tutto il mondo dovrebbe essere protetto e le oasi non dovrebbero neanche esistere”.  Nell’oasi  Valle della Caccia dove scorre un torrente che alimenta il fiume Sele, fonte d’acqua per una cinquantina di comuni della valle, l’assessore all’ambiente di Senerchia ci ha messo al corrente di una campagna che mobilita altri comuni contro la costruzione di un inceneritore qui nell’area che produrrebbe conseguenze disastrose per l’ambiente.  È stata avviata una procedura per l’archiviazione del progetto. L’ottimo pranzo in oasi ci ha dimostrato la grande accoglienza del paese.

  • 10 Aprile

    NO AGLI F-35

    Perchè dire NO al cacciabombardiere F-35 Joint Strike Fighter? Anche se il Governo tiene bloccata da tempo (almeno dalla fine 2009) la decisione definitiva, l'Italia…

  • 6 Ottobre

    Documento finale della Carovana 2012

    Scarica e Leggi il documento finale della Carovana

  • 1 Ottobre

    DIARO della CAROVANA 4: Rione Sanità

    RIONE SANITA', NAPOLI 29 SETTEMBRE Il nostro ultimo pomeriggio trascorso in carovana ci ha visti  coinvolti nella tavola rotonda "Napoli, la speranza che cammina". …

  • 1 Ottobre

    DIARO della CAROVANA 3: SCAMPIA

      Venerdì 28 Settembre 2012 Nel pomeriggio di venerdì la Carovana si è diretta nel quartiere Scampia di Napoli, dove si è svolta la tavola rotonda "Contro…

  • 28 Settembre

    DIARO della CAROVANA : 1

    CAROVANA MISSIONARIA DELLA PACE Castelvolturno 26.09.12 E' cominciata ieri la Carovana Missionaria della pace 2012. Dopo il raduno in stazione centrale a Napoli, abbiamo…

  • 4 Settembre

    ichange! la canzone della carovana

    Ascolta, impara e suona la canzone della carovana. Testo: Daniele Arzuffi Musica: Fabrizio Colombo Uscita del CD a breve...   Scarica…

  • 7 Luglio

    IL PROGRAMMA DEFINITIVO DELLE TAPPE in CAMPANIA

    Scarica il programma definitivo della Carovana dal 25 Settembre in Campania.

  • 20 Giugno

    ISCRIZIONI alla CAROVANA 2012

    Scarica le schede di iscrizione alla Carovana della Pace. Il limite massimo per inviare le schede di iscrizione è il 30 luglio 12.